Mentre il cielo si spaccava in due,e le nuvole lottavano contro il sole,e una strana luce gialla illuminava la faccia di stefano,e due arcobaleni si sormontavano,in svizzera insegnavamo ai galletti francesi come si giocava a calcio.ovviamente questa è una frase fatta sentita da non so chi perchè in verità io di calcio non ne capisco un cazzo e la mia presenza era giustificata dalla voglia di fare un pò di baracca in una serata altrimenti piuttosto novembrina.Perchè è sempre bella questa sensazione di delirio collettivo che si scatena quando gioca la nazionale.Perchè ci si raduna tutti insieme,tifosi e non,italiani e stranieri,donne e uomini e si crea un sentimento di appartenenza collettivo che unisce anche gente che non si è mai vista prima d’ora.
Ora mi aspettano quattor giorni di full-immersion in teatro a lavorare e credo che rivedrò il sole solamente Domenica e già si annuncia una spedizione di barbari verso l’Hana-bi.
Preparate gli spritz.

Annunci

0 Responses to “”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Archivi

Flickr Photos

Blog Stats

  • 14,353 hits

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: