Image Hosted by ImageShack.us

Qunado feci il fonico per loro,sarà stato il 2002 più o meno,ricordo che mi fecero ammattire con quattro o cinque chitarre sul palco,si capisce che la matematica non è il mio forte?.Però fu un grande concerto,e da lì cominciò anche l’amicizia con Chris Brokaw,dopo che per anni lo avevo ascoltato schitarrare con i Come o sbatterare nel primo Codeine.Quel disco nero dei fratelli Kadane comunque,continuai ad ascoltarlo a lungo,anche se di loro si persero un pò le tracce.Il secondo passò completamente in sordina,io stesso conosco solo la copertina(tanto sono tutte uguali,cambia solo il colore!).Difatti per questa unica data italiana mi aspettavo solo una ventina di appassionati e indierocker non certo dell’ultima ora,non certo di moda.E se il target più o meno l’ho beccato,sul numero ho cannato visto che il Locomotiv era pittosto pienotto.E se il gradimento di un concerto si valuta con il numero di persone che acquista dischi e merchandise al banchetto,direi che ieri è stato piuttosto alto.
Apre come sempre Chris,con la sua Martin prestata da un amico,i suoi pedali,le sue unghie artificiali e il suo fingerpickin’ e il suo modo di suonare veramente originale.I pezzi sono quelli,ormai strasentiti,tranne un pezzo nuovo,davvero troppo lungo.Ma quando parte il flanger di “I remember” sono brividi.
Poi entrano i New Year,Chris passa alla batteria,al basso uno nuovo con i tratti un pò orientali,e partono con “Folios”,che apre anche il disco.La scaletta viene rispettata anche con la canzone seguente,che secondo me è il migliore del disco rosso.Poi arrivano anche i pezzi vecchi,ovviamente i più graditi sono quelli dal disco nero,e ogni volta è un tuffo nel passato.Loro sul palco non sono certo spigliatissimi,alcune pause tra una canzona e l’altra sono troppe lunghe,e Matt non si butta certo in discorsi,ma qui si tratta di sentire un concerto,non un comizio.
Per fortuna rispetto all’anno scorso la situazione tecnica del Locomotiv è migliorata di molto,altro impianto,altro mixer,e si sente.Come ancora sento il larsen che ci ha scardinato i timpani durante il cambiopalco,ma non si può avere tutto dalla vita.
Finito il concerto saluti e abbracci e ci si fionda verso il Kangoo di Gecco,e io verso il sedile posteriore per dormire per tutta la A14,pausa autogrill esclusa.Oggi si risale sul Kangoo,altra direzione:si va a Perugia ma questa volta sul palco suoniamo noi.

Annunci

0 Responses to “”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Archivi

Flickr Photos

Blog Stats

  • 14,584 hits

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: