Anche quest'anno si è ripetuto il rito pagano della fogheraccia.Come ho scoperto l'anno scorso,è una festa dove simbolicamente si dice addio all'inverno bruciando tutta la legna avanzata visto che non servirà più per riscoldarsi.Conoscendomi potete facilmente capire quindi quanto possa piacermi questa cosa.Sopratutto quest'anno che l'inverno più duro degli ultimi duemila anni ha messo duramente a prova il mio sistema nervoso.
Quindi mentre percorrevo l'autostrada e iniziavo a sentire l'odore di fumo e di legno bruciato entrare dai bocchettoni della fida classe A,scorgevo i primi fuochi che illuminavano la notte.Il megafalò in spiaggia poi,con tutte le persone che vi si stringono intorno,per assaporare un pò di quel tepore che ci farà compagnia per sei mesi ha sempre il potere di ipnotizzare tutti gli avventori come me,che in quella catasta di legno che brucia vede sperire sei mesi di noia,malesseri stagionali,lunghe serata a casa,strati di vestiti e coperte,pioggia,gelo,neve e tormente.
Benvenuta primavera, vaffanculo inverno.

Annunci

2 Responses to “”


  1. 1 anonimo 23 marzo 2010 alle 13:32

    "BENVENUTA PRIMAVERA, VAFFANCULO INVERNO"d'accordessim !Mirkopratik

  2. 2 anonimo 24 marzo 2010 alle 08:03

    … che fortuna che certe tradizioni e certi amici rimangono…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Archivi

Flickr Photos

Blog Stats

  • 14,584 hits

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: