Archivio per marzo 2006

Per curiosità sono andato a vedere quando avevo iniziato l’avventura di questo blog,il mio primo e probabilmente l’unico.insomma ridendo e scherzando è passato più di un anno:il primo post è dell’11 marzo 2005,e mi sono anche dimenticato il compleanno,in compenso dopo un anno ancora non ho capito come cazzo si mettono le foto.Sono sempre accetti consigli-spiegazioni-istruzioni-suggerimenti da tutti ,conoscenti e non,anche se mi piace anche così senza foto,un pòfreddino come me.(come dicono di me)

Annunci

Quando arriva quella letterina lì,che adesso arriva dall’america,prima arrivava da barcelona e da chissà quale altra parte del mondo,sono propio contento.Allora siccome oggi è arrivata,ho spalancato le finestre,ho messo su wish e cantato insieme a mr.smith.

Finlmente finite le riprese dei versailles,durate anche più del previsto.intanto venerdì si doveva suonare al teatro di Gradara,ma siccome uno rimane a milano e l’altro ha la partita di calcio non se ne fa nulla.Rimane giovedì prossimo a me no che qualcuno non debba andare a giocare a tenniss o cricket che so.Intanto le giornate sono sempre più lunghe,il sole scotta sempre di più e nell’aria si respira positività.

Oggi mi sento un Pavesino:sono buono,non buonissimo.e sono fragile.

Eravamo rimasti che ieri facevo una serata tranquilla,è così è stato,invece di strafarmi di redbull&rhum,mi son fatto solo un paio di cocktail,in compensa mi è stata passata qualche cannetta e tranquillo-tranquillo a una certa me ne sono tronato casa prediligendo le dolci colline dell’entroterra romagnolo invece della della lineare tranquillità della A14.Il problema è che tornato a casa,ero attanagliato dalla fame chimica,e come tutti i frigoriferi delle case dove la casalinga è una figlia di albione senza nessun rispetto dei minimi requisiti alimentari,anche il mio era desolatamente occupato da inutili e insapori formaggi a pasta morbida dal sapore e la consistenza della carta.Non scoraggiato,ho trovato sul fondo del frigo,dimenticato da chissà quando,un residuo di sughetto di verdure e mi si è accesa una lampadina sulla sommità del capoccione:vai,pasta.E allora scalda l’acqua,aggiungi il sale,ma solo quando bolle,e vai di gnocchetti sardi.il problema è che casualmente ho guardato l’orologio e segnava le sette di mattina,e allora stava per scattare il pentimento preventivo,poi ho guardato il piatto di gnocchettisardifumantialsughettodiverduremantecatosullapadellaconspolveratadiparmigiano e mi sono detto:

chi se ne frega.

Cosa succede se di sabato sera,giorno da me dedicato allo sfascio totale,unica valvola di sfogo dopo una settimana di duro lavoro,non ho voglia di fare baracca?il rischio è che se non esco,oppure faccio la seratina tranquilla da ragioniere,poi mi pento e tutta la settimana mi rode che ho buttato via il sabato sera,ma se esco e nel mezzo del casino vado in down e poi magari non posso fuggire perchè non sono con la mia macchina finisce che mi metto a dormire in qualke panchina di un locale o ancora peggio in macchina.E poi giovedì mentre lavoravo al fuzz qualche insano di mente ha accesso i condizionatori(pazzi,siamo nell’era glaciale)e ho pure il raspino in gola,cosa che mi fa decisamente incazzare.
Nel frattempo l’unica cosa che ho voglia di fare è scaricare illegalmente vecchie canzoni di Bright eyes.

Ho capito,ho capito,non lo dico più,ma sarà per colpa mia che c’è questa nuvola fantozziana che scroscia pioggia sulla mia testa da due giorni?E intanto amici vicini e lontani mi racocntano di vacanze nel sole di barcelona e dei caraibi..
September coming soon..


Archivi

Flickr Photos

Blog Stats

  • 14,637 hits