Archivio per novembre 2010

74273_155229744522269_100001057342950_305621_6452834_nQuella pubblicità dove fanno vedere la tipa sconsolata che è appena tornata dalla crociera è un raro esempio di pubblicità veritiera.
Sono tornato sulla terraferma da una settimana ormai,ma ancora con la testa sono nella mia piscina jacuzzi a ribollire sul ponte della nave a guardare le stelle.
In effetti non è che abbia fatto tanto di più, eccetto starmene a mollo, mangiare come un lupo famelico e dormire come un tronco, ma qui la traduzione dei Beatles non rende giustizia.
Che non si sappia in giro, ma in dieci giorni di vacanza non ho cacciato nemmeno una sbronza e il massimo della trasgressione è stato bermi un whiterussian al bancone del bar come un novello Mr. Grady d’oltreoceano.
A dire il vero oltre a navigare per l’Atlantico ho vagato per gran parte della parte meridionale della penisola iberica alla ricerca del calore perduto. E devo dire che se per una volta Barcelona ha deluso le attese, Malaga e Torremolinos le hanno ripagate con gli interessi.
Chi mi conosce sa bene prendere una macchina del tempo e partire da metà Novembre ed essere catapultato nel dolce clima di fine Maggio è il mio sogno da una vita.
E pazienza se in dieci giorni di vacanza quasi la metà sono stati buttati in quattro aerei e mezze giornate passate in aereoporto. E pazienza pure se ho messo su cinque chili in cinque giorni, ma la quantità di cibo gratis era tale che mi sorprendo ancora di non essermi preso una colica o una indigestione. Per dovere di cronaca va detto che gli ultimi giorni ho tentato di farmi venire fame mettendomi alla ciclette (con scarsi risultati peraltro).
Ora sono tornato sulla terraferma,anche se i primi giorni ancora la sentivo dondolare, e il termometor segna 5°.
A cena c’è la solita insalata e quattro formaggi del cazzo, alla mattina suona la sveglia e le uniche bolle nella vasca sono quelle delle mie scoreggie.
Bentornato nella realtà!

Ora che sono seduto sulla mia poltrona con il gatto seduto sulle mie gambe capisco che la vcanza è veramente terminata. A dire il vero era terminata due giorni fa quando ci hanno sbattuto fuori a calci dalla nave da crociera visto che sono 48 ore che salto da un aeroporto a un treno a un autobus dopo l'altro.
Torno con diversi chili in più sul girovita,e parecchio stress in meno.L'intinerario lo sapevate un pò tutti:treno per Bologna,aereo per Barcelona,il giorno dopo altro aereo per Malaga,e dopo un paio di giorni di clima da fine Maggio,imbarco sulla "Adventures of The Seas" per cinque giorni di crociera con scali a Tenerife e Madeira. Poi ritorno a Malaga,altro aereo per Barcelona,vari treni e autobus,e ultimo aereo per Bologna.
I prossimi giorni altri post un pò più dettagliati,adesso vado a dormire perchè mi sono abituato a farlo ad orari da anziani,vediamo cosa succede sabato, san red bull aiutami tu!
SDC14897

1185864933_extras_portada_g_1

Si,lo ammetto. Sono stato colpevolmente assente in questo periodo,ma per fortuna è stato perchè ho avuto parecchio da fare,e chi vuol capire capisca.
Comunque volevo avvisare i miei pochi rimasti fedeli lettori che domani levo le tende.Si,finalmente mi prendo le mie cazzo di ferie e vi saluto tutti.
Me ne vado al calduccio,a vedere un pò di isole nell'Atlantico.Ma non vi preoccupate quando torno vi racconto tutto eh!


Archivi

Flickr Photos

Blog Stats

  • 14,355 hits