Archivio per ottobre 2008

Image Hosted by ImageShack.us

Questo post è solamento frutto della mia temporanea assoluta mancanza di sonno ad un ora indecente della notte e con una giornata di lavoro alle spalle e un altra che si avvicina pericolosamente.
Ma in questi primi giorni italiani mi sento come se avessi un jet-lag neanche fossi tornato dalle filippine.Se poi aggiungiamo che sono in preda a vampate di calore che neanche in menopausa e una certa turbolenza di stomaco dovuta a un vassoio di peperoni gratin il gioco è fatto.
Quindi l’unica salvezza è internet,anche se,aggiornati tutti i social network,caricato le ultime foto decenti su flicker,letti i blog vicini e lontani,cazzeggiato su youtube,alla fine si finiscono le risorse anche nell’inesauribile rete.Allora non resta che cedere alla tentazione di scrivere il propio nome su Google per vedere cosa esce fuori,ed andare avanti con il gioco con amici e parenti vicini e lontani.
Ma pure questo giochino finisce presto,e allora non resta altro che aggiornare il propio di blog,anche se ultimamente la voglia è sempre poca.

Annunci

Image Hosted by ImageShack.us

Decidermi a scrivere IL post su Berlino,è stata una cosa molto difficile,anche se sono sdraiato sul letto sotto il piumone da 36 ore consecutive.
Tutta colpa di questa "eccessività",ovvero qui tutto deve essere eccessico,estremo.E io,da corpo estraneo quale sono,sono stato inizialmente risucchiato e poi espulso da questa landa fredda e poco desolata,un pò come un quando un virus tenta di stabilirsi in un corpo.
E i miei occhi hano visto tante cose cose che volevo vedere,ma molte più che non volevo,anche se le imaginavo.
Ma non voglio ricordare solo mostri,montagne di droga di tutti i tipi,fiumi di alcol,depravazione,malattie,freddo,cibo schifoso,cani che vomitano dentro casa,fumo ovunque,e una lingua che è come filo spinato.
Mi piace ricordare anche le giornate di sole quando nemmeno ricordavi che forma avesse,le cheesecake più buone sulla faccia della terra,gli amici nuovi e quelli ritrovati,alcuni anche inaspettatamente,mi piace ricordare di avere spento il cervello per dieci giorni,non aver mai pensato al lavoro o alle beghe in italia,di essermi sbronzato per giorni consecutivamente,fino a quando mi sono spaventato di me stesso e mi son detto:ok adesso basta.

Sul flicker un pò di foto: http://www.flickr.com/photos/essesprinzi/

Scusate l’assenza ma quando si va a Berlino a schiantarsi la testa non si ha molto tempo e voglia di aggiornare blog,anche se la casa dove vivo è comodamente dotata di wi-fi.Se poi aggiungiamo il fatto che quel cazzo di sito imageshack non mi carica le foto,mi sa che aspetterò di tornare nella mia casetta di marzapane per il report dettagliato.
Intanto stasera per farvi un pò invidia devo scegliere fra due feste e il concerto di Justice.

Image Hosted by ImageShack.us
Per una volta,questo venerdì la scelta era varia,c’era il concerto al Velvet,c’erano i Late Guest all’Officina nl’inedita formazione a tre,c’era il bar Diamond a Gabicce dove suonava Faro a cui avevo promesso di venire.Senza contare l’ipotesi bolognese.Invece Zagor con fare perentorio mi ha “proposto” il concerto degli americani a Senigallia.Gli americani erano i Callers,un trio un pò post rock,un pò soul con una cantante notevole,Larry Yes,un cantante bonaccione che mi ricordava Jack Black,e Tizio aka Bob Corn che li accompagnava in questo tour.Purtroppo Tizio ce lo perdiamo e quasi tutto larry Yes,giusto in tempo per beccarci il pezzo preferito di Mirko che continuerà a cantare per il resto della serata:suuuurrrreenddeeeerrr!!!
Poi partono sti Callers,e Zagor me ne aveva parlato benissimo,e di solito allora io sono un pò prevenuto,difatti i primi pezzi non mi convincono,oltretutto manca anche l’atmosfera con gente chiaccherona che se ne frega del concerto.Invece col passare dei brani iniziano a conquistarmi in un crescendo rossiniano,il batterista si muove leggero e veloce con tempi quasi post rock,il chitarrista ha un bellissimo toccoe talvolta mi ricorda Chris Brokaw,mentre la cantante,vestita male come tutti gli americani ha propio una bella voce e ne sa a pacchi,una Thalia Zedek meno tormentata con un bel modo di tenere il palco.
Finito il concerto e lo spritz,si rimane a parlare ocn Tizio ed sempre un piacere,potrei andare avanti ore sentendolo parlare mentre muove la testa a scatti e mentre ti infila qualche detto emiliano in mezzo a un discorso.
Ora invece sono a casa a cercare febbrilmente di preparare la valigia,che in realtà è un megazaino,e mi sento un pò quando rimandavo e rimandavo, e mi ritrovavo la domanica notte a preparare i compiti del lunedì.Domani a quest’ora sarò già a berlino con diversi gradi in meno e una giornata intera buttata nel viaggio.Penso di portare via il computer quindi dovrei aggiornare,il tempo non mi mancherà di certo.
Aufviedersen.

Image Hosted by ImageShack.us
Ok,finalmente ho di nuovo una macchina digitale,magari adesso mi viene voglia di postare più spesso.Il bello è che ne ho comprata un’ altra identica,almeno non devo leggermi il libretto d’istruzioni.Questa sopra invece l’ha fatta Zagor a Bologna.Se rinasco faccio il chitarrista,mi dona propio,anche perchè Stefano bidona e la bateri asi suona sempre meno.Sembra che ci sia una data con DjMinaccia a Dicembre,ma ormai sono completamente proiettato verso Berlino.Meno tre giorni.

BerlinoUltima settimana italiana prima di partire per Berlino.E a dire il vero con la mente sono già là.Sfoglio la Lonely Planet,studio l’andamento delle temperature dal sito della BBC weather,e faccio la lista delle cose da portare via.Vestiti pesanti si o no?iBook si o no?le cose della piscina si o no?intando devo assolutamente comprarmi un paio di scarpe perchè i buchi si stanno moltiplicando e dubito che l’autunno berlinese sia clemente.Ora che ci penso devo anche ricomprare la macchina digitale visto che come sapete ora è in mano a un marocchino dei giardini margherita.
Stasera intanto stefano ha segnato la saletta e quindi ci sarà una prova sprinzi o quello che ne rimane.

Poca voglia di aggiornare ultimamente,quindi ci sta anche un post a punti.
-Sabato ennesima sbronza galattica nella mia prima dell’anno al Velvet,che è un pò come stare a casa mia,purtroppo le donnine riminesi hanno scoperto il mio lato manchester e ora sono fregato pure là.
-Ieri concerto dei Ronin al Bar Diamond.Che per essere lunedì e Gabicce è stata una roba fuori di testa.Più che per Bruno e il suo gruppo che comunque han suonato bene,per l’atmosfera che c’era,e ne parlavo propio con Zagor che non sembrava propio di essere in provincia ma in una metropoli dove esci anche il lunedì sera e trovi concerti e bordello.
-Grande delusione invece per Be Kind Rewind,visto dalla Betta in una domenica di difficile ripiglio.Dopo un capolavoro come L’Arte del Sogno non mi aspettavo certo una boiata del genere.Ammetto che odio Jack Black,ma il film gira e rigira intorno a una storia carina si,ma che si ripete allo sfinimento.Manca tutta la magia del film precedente,non fa ridere,insomma non sembra nemmeno roba sua.
-Giovedì continua la serie anti-provincialista del secondo punto.Ci sono Ruby Howl e Jewels For A Caribou sempre al Velvet.Anche se non mi piacciono supporto in pieno l’iniziativa di fare concerti infrasettimanali e per di più gratuiti.
-Simpatico video per i Love Is All che hanno approfittato della data all’Hana Bi per girare il video di Wishing Well nella spiaggia ormai (ahime!) deserta.
 -Se ce la faccio infine Venerdì ci sono pure Fujiya & Miyagi al Covo più Swim di supporto.Anche qui,il secondo disco è una mezza boiata,però ci sarà una bella ballotta e mancare mi sembra brutto.
Image Hosted by ImageShack.us


Archivi

Flickr Photos

Blog Stats

  • 14,630 hits