Archivio per novembre 2007

Enzimi.

 

Image Hosted by ImageShack.us

Oggi per strane congiunzioni astrali non devo lavorare, nè suonare,nè fare prove,nè fottere nè registrare.Niente insomma,quindi me ne sto qui davanti all’ibook a scrivere boiate. In realtà la serata offrirebbe ben tre concerti degli di nota tra cui:Soulwax al Velvet, DiscoDrive all’Io e Altro al Fuzz. Ma non so se avrò la forza di alzare questo culo spigoloso e andare da qualche parte.E poi ancora devo scrivere il report della serata di Roma di Mercoledì.E gli impegni sono impegni.
Si trattava della serata inaugurale di un festival chiamata Enzimi. Suonavano alcuni dei protagonisti di una serie di pazzoidi che fanno musica con vecchie console e apparecchiature elettroniche minimale o giocattoli.Questo genere è chiamato micromusic e comprende appunto micromusicisti che si divertono ad estremizzare queste macchine ma anche integrarle con strumenti musicali veri,giocattoli o computer moderni. Beh,io in questa cosa c’entro ben poco, tra l’altro non ho mai posseduto nè un gameboy nè altre boiate del genere,sono sempre stato un ragazzo atipico. Beh,insomma io suonavo con DJ Minaccia aka Gecco che pure lui è in questa complilation chiamata Bit Beat e anzi credo sia uno di quelli che conta in questo giro di matti insieme a Luca benni.

Il viaggio è stato interminabile con code infinite per cantieri inesistenti e divagazioni nel percorso e multe fatte col laser.Il posto era l’ex mattatoio a Testaccio,e anche se ristrutturato e riqualificato metteva i brividi pensando a quante povere bestie vi hanno trovato la morte in questa specie di campo di concentramento animale. Dentro invece c’è un bell’impiato meyer line-array montato male,un paio di Midas e un suono piuttosto brutto.I suonatori erano una decina tutti con macchine più o meno bizzare, quindi il povero fonico avrà avuto il suo bel da fare.Segnalo solo il primo che aperto la serata,tale Rocktone rebel, che prima di suonare sembrava un ragazzino tranquillo e a modo,poi sul palco si trasforma in boris becker strafatto e diverte tutti con la sua carica e la sua pazzia.ovviamente finito il concerto si ritrasforma in Mr.Hide.

Annunci

Domani sarò a Roma per questa cosa qui:
Image Hosted by ImageShack.us

Dopo tempo immemore riprendo le bacchette in mano e suonerò insieme a djminaccia in questa specie di festival curato da 8 bit.
Ora,io con questa cosa in teoria non c’entro un beneamato cazzo,dato che mai in vita mia ho posseduto ne tantomai giocato con un gameboy,anzi secondo me son propio giochi da dementi,ma tant’è,io suonerò la batteria sopra questi pezzi fatti da djminaccia con questi giochini,che son pure belli(alcuni,uno è brutto) e sta cosa è divertente anche se mi tocca fare i tempi disco col charleston in levare che è tutta la vita che li odio vistononsipuòmaidire.
Ovviamente c’è anche il lato lucrativo della vicenda,non tanto per i soldi che tanto come al solito non si vedranno ma per il fatto che:A) mi piglio un giorno di ferie,B) mi faccio un giretto a roma che è sempre bella,C) per una volta il mixer lo guardo da dietro.

Ieri ero molto stanco,mi pesavano gli occhi,winter weather is not my soul,un bacio sulla bocca a chi becca la citazione,e mentre guidavo insieme ad aphex twin(sarà colpa sua?) in autostrada pensavo che adesso scoppia una gomma e muio.E porca puttana,tanta gente muore,perchè io no?però che fregatura,sarò nemmeno al 30% della mia vita,anche se mi sa che il meglio è passato,però quando finisce poi che faccio? e allora,no dai gomma non scoppiare.
Poi al contrario di tutti i sabati non mi sono sbronzato,ho fatto all’amore come si diceva una volta,e dormito.tanto.hai presente quando dormi così tanto che ti viene il mal di testa?propio così.E poi oggi dovevo iniziare un nuovo lavoro in studio e propio no che non ho voglia,ha appena finito l’altro lavoro,e poi dio ha detto che la domenica non si lavora.e insomma girava propio male.
E poi viene fuori il sole,che quasi non ti ricordi più come era fatto,e poi il gruppo non è così palloso come sembra,e poi le cose ti vengono bene,e poi si,ci so propio fare,e allora sarà l’età,sarà la menopausa,sarà che devo scopare un pò più spesso(scusate il francesismo)ma esco dallo studio per fare una pisciata e mi accorgo che sono contento.

Posto volentieri sta cosa,anche se non è mia consuetudine:
Sull’Espresso di qualche settimana fa c’era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all’UNANIMITA’ e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa 1.135,00 al mese.

Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.

STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE

STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese

PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)

RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese

INDENNITA’ DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)

TUTTI ESENTASSE

+

TELEFONO CELLULARE gratis

TESSERA DEL CINEMA gratis

TESSERA TEATRO gratis

TESSERA AUTOBUS – METROPOLITANA gratis

FRANCOBOLLI gratis

VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis

CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis

PISCINE E PALESTRE gratis

FS gratis

AEREO DI STATO gratis

AMBASCIATE gratis

CLINICHE gratis

ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis

ASSICURAZIONE MORTE gratis

AUTO BLU CON AUTISTA gratis

RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00).

Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per ora!!!)

Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l’auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)

La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.

La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

Far circolare… si sta promovendo un referendum per l’ abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari

queste informazioni possono essere lette solo attraverso Internet in quanto quasi tutti i massmedia rifiutano di portarle a conoscenza degli italiani…

Questa è una di quelle serate che io definisco di “sbronza programmata” oppure che Mirko chiama: “ci spacchiamo la faccia”, un pò lo è stata.Ma non troppo.
Alle 8 la punta era al Plastic dove Bugo teneva una mostra dedicata ad un tizio amico suo che da un giorno all’altro è sparito e non è più tornato.Solo che la mostra erano due quadri e mezzo e non si capiva propio dov’era.Nonostante la chiacchera fitta di due fans venute apposta dall’Abbruzzo la mossa successiva è stata ingollare pizza e olive e vino frizzante.La vista però di un buttafuori e di uno stormo di giovanissimi punk lungocrestati e neonazi ci ha indotto a levare velocemente le tende.
Mentre Bugo decide di alzare bandiera bianca noi incauti avventori ci avventiamo sull’A14 direzione Bronson di Ravenna sfidando pinguinie trichechi.
Il Bronson,dove le mie regali suole mai avevano battuto il suolo,si presenta come un quasi-capannone dal soffitto alto e dove un tempo pre era-Sirchia si usciva con gli abiti impregnati di fumo denso e fritto.Invece l’unico fumo è quello della smoke machine,ma qualcuno ci si deve divertire molto a spingere bottoni perchè sembra di respirare talco.Un paio di red bull rinforzate mi danno la forza per scatenarmi in balli roboanti mente Trinity smandibola di brutto fasciata di pelle nera ma domina come sempre con la groova del supaspika.
Poi sfidando nuovamente il gelo chiudo gli occhietti spenti e con viaggio spaziotemporale torno nella calda casetta a scrivere e le ultime volontà di morire sotto strati di piumoni.
Ex-Otago Luuuuuisaaa…my microphooooneeeee..

Gregg Araki è da tempo uno dei miei registi preferiti e “Nowhere” uno dei suoi film che riguardo sempre volentieri,come stasera visto che c’era l’occasione di farlo vedere a chi non l’ha visto.
Per chi non lo sapesse Nowhere che in italiano è stato come al solito pessimamente tradotto in “Ecstasy Generation” fa parte della sua trilogia che comprende anche “totally f**k up” e “Doom Generation”.
Come gli altri anche questo è uno spaccato (molto allucinato) della gioventù americana in una giornata tipo fatta di droghe di tutti i tipi,di sesso fatto nei modi più strani e condito da visioni lisergiche e alieni che sparano e bevono birre ai party.
I colori sono super sgargianti e ricordano i film psichedelici degli anni ’70,le tappezzerie diventano un tutt’uno con gli abiti mentre la trama è una semplice scusa per descrivere i vari personaggi.Ci sano anche delle scene che riportano alla mente Trainspotting e Arancia Meccanica,sopratutto quando un protagonista torna a casa totalmente sfatto e i suoi genitori ebeti davanti al televisore non si accorgono delle sue condizioni disastrose(poco prima due ragazze gli avevano strappato i piercing dai capezzoli con una chiave inglese).Altre volte la storia prende una piega superviolenta come quando l’attore(vero) di baywatch stupra la ragazzina o quando il biker nero Elvis spacca la testa a un pusher con un barattolo di pelati.
I dialoghi sono spesso volgari e pieni di parolacce ma non raggiungono mai i livelli tarantiniani.Un altra pecca è la durata,troppo breve,e che lascia un pò di amaro in bocca a chi lo adora come me,ma fa tirare un sospiro di sollievo ai vari detrattori,tutti comunque scioccati dalla fine assurda e un pò kafkiana del film
Concludo ricordando uno scambio di sms con Batti qualche settimana fà,mentre si discuteva a proposito di Death Proof:”Ci sono bei culi,inseguimenti e scazzotato:cosa vuoi di più!?”
Image Hosted by ImageShack.us

Siccome sabato ero posseduto da un toro rosso,pensavo di avere anche le ali.Invece avevo solo le mie povere gambe debilitate dall’abuso di alcool,e che nel bel mezzo del corso d’Augusto mi hanno fatto franare malamente in terra.Lo spettacolo è stato impietoso.Io dolorante steso a terra,una scarpa volato a dieci metri e il morale a pezzi per essermi reso conto di non riuscire a volare.Il risultato è oggi mi fa male praticamente dappertutto,ho un vistoso buco sulla mano,il ginocchio sbuccio che neanche a dodicianni e penso di avere un bell’ematoma sulla chiappa destra.
Diciamo che è stata la degna conclusione di una serata del ceazzo passata appunto a ingollare alcool e discutere per questioni stupide e immorali.
Oggi poi sono tornato all’ovile e la manic depression mi ha avvolto con il suo lungo mantello.E allora siccome sono un pò rimasto,e conservavo tutte le letterine d’ammmore sulla casella di posta elettronica vecchia,che è quel cesso di katamail,e siccome la voglio sopprimere perchè ormai uso gmail che gli spacca il culo,allorami sto spedendo le mail vecchie da qui a là.
Allor ami sto rileggendo quelli che sono stati i capitoli più intensi degli ultimi sette anni e bisogna che mi fermo un attimo che troppe emozioni tutte in una volta il mio cuore malandato potrebbe non reggerle.
Allora metto su Five leaves Left come ai vecchi tempi e buonanotte ai sognatori.


Archivi

Flickr Photos

Blog Stats

  • 14,533 hits