Archivio per aprile 2015

#Compleanni.

Chi mi conosce sa che odio i compleanni. Mi fanno incazzare, mi fanno andare in depressione, mi fanno litigare. Ai miei poveri amici/parenti che hanno subito tutto questo in questi anni chiedo scusa, ma è più forte di me.

Forse il tutto nasce da una delle mie prime feste di compleanno da bambino quando venirono in pochi e mi fecero dei regali veramente di merda, tipo una scatola di biscotti di quelle che vendono solo nei bar, e stanno lì per anni. Ecco, questo particolare ancora lo ricordo, saranno i biscotti la causa di tanto livore.

Comunque col tempo questa cosa non è migliorata, anzi, invecchiando è peggiorata, ed ogni compleanno ormai è una coltellata alla schiena.

Una volta almeno facevo finta di niente, e la giornata scivolava via tranquilla, ora invece c’è facebook a ricordare al mondo che sei un anno più vicino alla tomba. Questa volta poi il numero è pari e cambia pure suono, quindi la faccenda si complica notevolmente, tant’è vero che ho iniziato a preoccuparmi circa un mese prima.

Mi sono detto: “vabè, se proprio devo soffrire, almeno facciamolo col sorriso in faccia. Allora mi sono preso tutta la settimana di ferie, e ho pensato che un viaggetto al caldo fosse la soluzione migliore per il mio animo combattuto.

Pensa che ti pensa, Tenerife troppo caro il volo, Gran canaria manca proprio, Trapani mi affascina ma non mi convince, Barcelona è sempre bella ma ci sono stato venti volte, alla fine sono rimasto a casa.

Non solo, il primo giorno di ferie mi becco una polmonite fulminante che mi stende a letto per tutta la settimana e che mi rincoglionisce come un ornitorinco, quindi svaniti anche i residui progetti di gite a terme all’aperto e affini.

L’ultima goccia è la solita cartolina che cascasse il mondo arriva dalla vecchia zia inglese e che questa volta ha una calligrafia talmente incerta che non può che farmi sciogliere in lacrime.

Calma Stu, poche ore e anche questa volta è passato.

Annunci

Archivi

Flickr Photos

Blog Stats

  • 14,533 hits